Athletic Club 2000 Toblach Dobbiaco Toblach-Cortina Wiesenlauf Staffel Hochpustertal Pustertal Dolomiten Südtirol Italien Athletic Club 2000 Toblach Dobbiaco Toblach-Cortina Wiesenlauf Staffel Hochpustertal Pustertal Dolomiten Südtirol Italien
HOME | DE
NEWSTICKER
FOTO NUOVE:

Fotos


Athletic Club 2000
Stauder Alfred
Via Tiefen 13
39034 Dobbiaco
Tel. 0039 329 8614868
Fax 0039 0474 979021
E-Mail
Part. IVA IT02499590210

Profi tip

La tecnica di corsa (progressione didattica)
Tecnica di corsa generale (tipologia atletica leggera)
   

Corsa come movimento ciclico di locomozione, che attua lo spostamento del corpo nello spazio mediante un'azione alternata degli arti inferiori, il cui contatto al suolo è il presupposto fondamentale.
   
Due fasi di corsa:
1. fase attiva (avviene la spinta del piede)
2. fase di inerzia (in cui l'arto libero, conclusa la fase di spinta, per inerzia si riporta avanti per prendere contatto con il terreno)
   
Fase 1: due momenti distinti:
a) caricamento: quando il piede prende contatto con il terreno, gli angoli al ginocchio e alla caviglia si chiudono e i muscoli posteriori della gamba si allungano
b) spinta: quando il baricentro del corpo passa sopra il piede, gli angoli si aprono e i muscoli si contraggono.
   
Nota bene:
1. l'angolo del ginocchio che avanza deve essere mantenuto il più chiuso possibile
2. quando il ginocchio ha raggiunto il massimo avanzamento tutto l'arto si abbassa ed arretra leggermente 
3. il piede prende contatto con la parte esterna metatarsale
   
Gli errori della corsa:
  
 
a) corsa seduta: accentuato avanzamento delle ginocchia rispetto alle anche, che, in ritardo, rimangono basse e indietro. Errore dovuto ad un'incompleta distensione del piede di appoggio che non esercita la giusta potenza per consentire l'avanzamento delle anche.
b) corsa sui talloni: pregiudizio che più ampia è la falcata più veloce è la corsa. Occorre un maggior controllo dell'arto libero.
c) corsa arcuata: busto indietro e conseguente avanzamento arcuato del corpo (probabile eccessiva tensione dei muscoli del tronco, quando il corridore si preoccupa di spingere avanti parimenti petto e bacino)
d) corsa con accentuata spinta del piede in alto - dietro: errore che avviene solitamente per tre motivi: 1. Mancanza di controllo neuromuscolare del segmento gamba e del piede, che dopo la spinta salgono eccessivamente per dietro - alto; 2. Ritardato avanzamento della coscia; 3. Accentuata inclinazione del busto in avanti.
Correzioni: avanzamento del ginocchio con maggiore tempestività e minore inclinazione del busto in avanti.
e) corsa con accentuata distensione dell'arto di spinta: la pianta del piede deve lasciare il terreno tutta quanta contemporaneamente, non solo con l'alluce. In tal caso la distensione risulta forzata con richiamo del ginocchio strappato e la corsa non fluida.
  
Possibile progressione didattica in 8 sedute di allenamento:
  

Seduta 1: Saltelli consecutivi con innalzamento coscia perpendicolare a bacino: i due angoli devono essere di 90°. Consecutivo ogni 4 e 2 appoggi, destro e sinistro
Seduta 2: Saltelli alternati con innalzamento coscia perpendicolare a bacino: i due angoli devono essere di 90°. Alternato ogni 4 e 2 appoggi.
Seduta 3: Saltelli alternati con distensione della gamba in avanti e 2 accosciate.
Seduta 4: Saltelli con distensione accentuata del piede per alto dietro (tipo corsa calciata)
Seduta 5: Mini percorsi con over e ostacoli bassi + lavori in frequenza (o corsa per decontrazione arto libero)
Seduta 6: Mini percorsi con over e ostacoli bassi + lavori in frequenza (o corsa per decontrazione arto libero)
Seduta 7: Skip
Seduta 8: Corsa calciata

SPONSOR
Cookie | Editoria © Webdesign by SiMedia
   

Athletic Club 2000 Toblach
Referente: Stauder Alfred
Via Tiefen 13 - 39034 Dobbiaco
Tel. 0039 329 8614868 - Fax 0039 0474 979021
E-Mail: info@actoblachdobbiaco.it